Smart.Met: Medio Chiampo nel progetto europeo per la creazione di contatori intelligenti

Smart.Met: Medio Chiampo nel progetto europeo per la creazione di contatori intelligenti

  9 Agosto 2019

notizie

Viveracqua, la società consortile che riunisce oltre a Medio Chiampo spa altri 11 gestori del servizio integrato del Veneto e Friuli Venezia Giulia, è capofila di un progetto europeo per la creazione di contatori intelligenti. L’obiettivo del progetto, arrivato alla seconda fase, è quello di promuovere una gestione sostenibile delle risorse idriche, aumentando l’efficienza e riducendo i costi. 

Nei giorni scorsi a Bruxelles il segretario generale di Viveracqua, Diego Macchiella, ha incontrato i rappresentanti delle sei società europee che gestiscono sistemi acquedottistici, tutte completamente a capitale pubblico, partner del progetto (le francesi Eau de Paris e SDEA, le belghe Vivacqua e CILE, la spagnola Promedio e l’ungherese Budapest Waterworks) e i quattro fornitori individuati alcuni mesi fa (il raggruppamento spagnolo Dynamic Consulting, Abering Contadores de Agua e Gomez Group Metering, la belga Hydroko Ng e le italiane Fast S.P.A e Telereading) per il cosiddetto “kick off meeting”, la riunione che ha dato l’avvio formale alla seconda parte del progetto, lo sviluppo dei prototipi.

 

“Siamo molto soddisfatti dell’andamento del progetto Smart.Met che rappresenta un fiore all’occhiello per Viveracqua e per i 12 gestori del nostro territorio che si stanno proponendo a livello internazionale come realtà in grado di fare innovazione ad alto livello – commenta il presidente di Viveracqua, Fabio Trolese -. La dimensione europea è fondamentale per lavorare su grandi temi che non potremmo affrontare solo con le nostre forze: abbiamo costituito una rete europea di gestori idrici pubblici che si sta muovendo con efficacia, gettando le basi anche per collaborazioni future per trovare soluzioni comuni mettendo in sinergia ricerca, innovazione e industria. In questo caso si tratta di un progetto che porterà vantaggi agli utenti, ai gestori e all’ambiente”.

 

“La collaborazione fra Viveracqua e le altre sei società europee partner sta procedendo nel migliore dei modi – aggiunge Diego Macchiella, segretario generale di Viveracqua -. A Bruxelles abbiamo visionato tutti i progetti dei fornitori e concordato la road map che ci porterà già il prossimo ottobre a visitare i laboratori per controllare da vicino i lavori in corso. Smart.Met permetterà di portare nelle case e nelle aziende contatori intelligenti in grado di trasmettere e ricevere informazioni in tempo reale, aumentando quindi l’automazione e l’efficienza dei processi e riducendo costi, perdite e sprechi”.

 

Il progetto Smart.Met, abbreviazione di Water Smart Metering (misurazione intelligente dell’acqua), prevede una spesa complessiva pari a circa 4,3 milioni di euro, ed è finanziato per il 90% dall’Unione Europea nell’ambito del programma di ricerca Horizon 2020; è iniziato nel 2017, ha una durata di 4 anni e la conclusione è prevista entro la metà del 2021.

 

La prima fase del progetto si era conclusa con l’individuazione a fine 2018 delle quattro aziende europee incaricate della ricerca e progettazione delle soluzioni tecnologiche. Fino ad aprile 2020 i fornitori svilupperanno i prototipi e le funzionalità dei vari componenti: contatore, infrastruttura di comunicazione e sistemi di controllo. La fase finale del progetto sarà tra luglio 2020 e maggio 2021 con la sperimentazione sul campo delle soluzioni proposte.

 

I contatori intelligenti, evoluzione delle migliori tecnologie attualmente esistenti sul mercato, dovranno essere costruiti con piattaforme tecnologiche aperte e non vincolate a sistemi proprietari. A differenza dei dispositivi tradizionali, saranno in grado di misurare, registrare e trasmettere in tempo reale il consumo di acqua e permetteranno quindi in molteplici modi di migliorare la gestione delle risorse idriche.

 

Un monitoraggio accurato dei prelievi consentirà infatti ai gestori di informare meglio gli utenti sulla quantità di acqua usata nella loro famiglie o aziende, offrendo quindi gli strumenti utili per conoscere al meglio, e ridurre quando possibile, i consumi stessi. E con la raccolta di dati in tempo reale in remoto non sarà più necessario che un incaricato del gestore acceda alle proprietà per leggere i contatori, un elemento positivo sia per l’utente finale, sia per la riduzione dei costi operativi.

 

I contatori intelligenti potranno inoltre ridurre gli sprechi con l’impostazione di allarmi per rilevare perdite e consentire una risposta rapida, segnalando modelli di prelievo insoliti che potrebbero essere collegati a problemi nella rete. Tutti questi fattori contribuiscono a ridurre il consumo di acqua e il livello di sprechi, con effetti positivi per gli utenti, per i gestori e per l’ambiente.

 

Il monitoraggio più preciso della domanda di acqua da parte delle aziende di servizi pubblici, infine, contribuirà a migliorare la pianificazione e la gestione dell’approvvigionamento idrico, l’ottimizzazione delle infrastrutture esistenti, la definizione delle priorità per gli investimenti, consentendo così di gestire al meglio le risorse pubbliche.

.

comunicazioni


INTERRUZIONE SERVIZIO IDRICO COMUNE DI MONTEBELLO – 10.07.2020

Si avvisano gli utenti che il giorno 10/07/2020 dalle ore 08,30 alle ore 12,00 a causa dei lavori di sistemazione allaccio, verrà sospesa l’erogazione dell’acqua nelle seguenti vie del Comune di Montebello:

  • Via Mazzini.

Gli utenti sono stati avvisati con l’affissione dei manifesti. In caso di maltempo la sospensione sarà rimandata al giorno successivo.

 


AGGIORNAMENTO: RIAPERTURA SPORTELLO UFFICIO ACQUEDOTTO

Si avvisa che da martedì 09 giugno 2020 lo sportello acquedotto è aperto al pubblico per pagamento delle bollette e per la stipula delle varie pratiche acquedotto. Per garantire la sicurezza vista l’emergenza Covid-19, l’accesso è consentito ad un singolo utente per volta munito di  mascherina e guanti previa igienizzazione all’ingresso dell’ufficio.  Si raccomanda inoltre di mantenere il distanziamento sociale durante l’attesa nello spazio antistante l’ingresso.


Proroga bando – CIG 82005289C7

SI COMUNICA CHE VISTO LO STATO DI EMERGENZA COVID-19, AI SENSI DELL’ART 103 DEL DECRETO LEGGE NR. 18 DEL 17/03/20 IL TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE VIENE POSTICIPATO. LA NUOVA SCADENZA DELLA GARA SOTTOSTANTE E’ FISSATA PER IL GIORNO 30 APRILE 2020 ORE 12:00.

MEDIO CHIAMPO SPA

UFFICIO GARE


 

Per la partecipazione alla gara è necessario procedere precedentemente all’iscrizione presso l’Albo Fornitori
tramite il seguente link: https://mediochiampo.acquistitelematici.it/.

I documenti di gara sono altresì disponibili accedendo al seguente link https://mediochiampo.acquistitelematici.it/tender/3


ALBO FORNITORI

Si comunica che a partire dal 04/11/2019 Medio Chiampo SPA ha attivato la piattaforma telematica per l’iscrizione all’Albo Fornitori e per gli acquisti in via telematica.

Il nuovo sistema consentirà a ciascun operatore di accedere al software per l’iscrizione all’albo direttamente dal sito istituzionale della Società.

Si invitano gli operatori economici quindi ad accedere al fine di completare gli stessi e rendere operativa la Vostra iscrizione.

La homepage di accesso è: https://mediochiampo.acquistitelematici.it/


ADEGUAMENTO PRIME PIOGGE P.T.A. REGIONE VENETO

Si richiama quanto indicato dalla Provincia di Vicenza https://www.provincia.vicenza.it/ente/la-struttura-della-provincia/servizi/ambiente


No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

 

IMPORTANTE!!

Si comunica che a partire dal 04/11/2019 Medio Chiampo SPA
ha attivato la propria piattaforma per l’iscrizione all’Albo Fornitori e per gli acquisti in via telematica.

 

Si invitano quindi tutti gli operatori economici interessati
ad accedere alla stessa al fine di procedere con l’iscrizione.